macchine Direttiva 2006/42/CE

La nuova direttiva 2006/42/CE è applicabile a macchine dal 29 dicembre 2009. Se siete produttori di macchinari , macchine parzialmente completate , componenti di sicurezza , quali sono le procedure che verranno applicate durante la certificazione dei vostri prodotti ?
Per ogni articolo e requisiti della Direttiva Macchine , questo sito :

Identifica i cambiamenti tra i requisiti della Direttiva Macchine 1998/37/EC e 2006/42/EC

Per la Direttiva Macchine e al fine di integrare le conoscenze già acquisite da alcuni produttori , il testo mette in evidenza i nuovi requisiti della Direttiva Macchine 2006/42/CE , individuando in rosso i passaggi soggette a cambiamenti e fornisce un commento sui punti che sono rischia di essere confuso con riferimenti ad altri link che portano l'esempio l'elenco delle norme armonizzate , la RFU

Commentare le diverse esigenze della Direttiva Macchine da diverse fonti ufficiali pubblicati o in corso di pubblicazione principalmente dalla Commissione europea o di altri organismi di regolamentazione o di organismi europei di normalizzazione . Questi commenti si riferiscono al preambolo , le disposizioni di legge di cui gli articoli , i requisiti essenziali di sicurezza e salute e sui vari allegati della direttiva e , in particolare, sulle regole e requisiti che devono essere soddisfatte dai produttori di macchine ei componenti di sicurezza .

Esso permette inoltre agli utenti di macchine e dei componenti di sicurezza di sapere se se i prodotti che acquistano e implementano soddisfano i requisiti e le regole nell'ambito dell'Unione europea (principalmente standard ) e se non sono in contrasto a causa di uso improprio o l'uso di macchine deviata.

Questi commenti si trovano anche link a documenti di riferimento che danno la presunzione di conformità ai requisiti essenziali della Direttiva Macchine . Ciò consente agli OEM di sapere se le loro macchine sono sempre conformi alle normative e anche questo permette agli utenti di sapere se le macchine che acquistano sono sempre conformi alle norme e ai regolamenti .

Infine i vari commenti includono anche l'elenco delle norme armonizzate e dei diversi documenti di riferimenti che danno la presunzione di conformità .

Esistono vari documenti che chiariscono i requisiti . Diversi sono scritti da parte della Commissione europea, varie pubblicazione degli organismi notificati e soprattutto la guida di applicazione della direttiva macchine alla sua seconda edizione . La prima edizione è datata dicembre 2009. La seconda edizione di giugno 2010 , che ha recepito commenta allegati da III a XI della direttiva e correggere alcuni errori nella prima edizione della guida .

Quindi questo sito Web fornisce una panoramica e la sintesi di tutti questi documenti ufficiali che dettagliano le spiegazioni circa i requisiti che si applicano ai produttori di macchine e le informazioni che devono fornire agli utenti .

The comparison of Directive 2006/42/EC and Directive 98/37/EC is marked in red in the text of the following for Article I: Scope.

g) partly completed machinery

text of the Machinery Directive 2006/42/EC modified in comparision to the Directive 98/37/EC.

The comments of the various articles of the Machinery Directive 2006/42/EC are made ​​after each article of the directive as follows:

Comment

As in Directive 98/37/EC which we will call "old directive", Article I defines the scope. (...)

Original Comment:

Comme dans la directive 98/37/CE que nous désignerons par « ancienne directive », l’article premier définit le champ d’application.  (...)


Direttiva 2006/42/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 maggio 2006 relativa alle macchine e che modifica la direttiva 95/16/CE (rifusione) 

Considerando della Direttiva 2006/42/CE

Articolo 1 : Campo d'applicazione

 

Articolo 2 : Definizioni

Articolo 3 : Direttive specifiche

Articolo 4 : Sorveglianza del mercato

Articolo 5 : Immissione sul mercato e messa in servizio

Articolo 6 : Libera circolazione

Articolo 7 : Presunzione di conformità e norme armonizzate

Articolo 8 : Misure specifiche

Articolo 9 : Misure specifiche riguardanti categorie di macchine potenzialmente pericolose

Articolo 10 : Procedura di contestazione di una norma armonizzata

Articolo 11 : Clausola di salvaguardia

Articolo 12 : Procedure di valutazione della conformità delle macchine

Articolo 13 : Procedura per le quasi-macchine

Articolo 14 : Organismi notificati

Articolo 15 : Installazione e utilizzo delle macchine

Articolo 16 : Marcatura "CE"

Articolo 17 : Non conformità della marcatura

Articolo 18 : Riservatezza

Articolo 19 : Cooperazione tra gli Stati membri

Articolo 20 : Procedure di ricorso

Articolo 21 : Diffusione dell'informazione

Articolo 22 : Comitato

Articolo 23 : Sanzioni

Articolo 24 : Modifica della direttiva 95/16/CE

Articolo 25 : Abrogazione

Articolo 26 Attuazione

Articolo 27 : Deroga

Articolo 28 : Entrata in vigore

Articolo 29 : Destinatari

 


ALLEGATO

 

ALLEGATO I della direttiva Macchine 2006/42/CE

Requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute relativi alla progettazione e alla costruzione delle macchine

Summary of ANNEX I

PRINCIPI GENERALI

1. REQUISITI ESSENZIALI DI SICUREZZA E DI TUTELA DELLA SALUTE

1.1. CONSIDERAZIONI GENERALI

1.1.1. Definizioni

1.1.2. Principi d'integrazione della sicurezza

1.1.3. Materiali e prodotti

1.1.4. Illuminazione

1.1.5. Progettazione della macchina ai fini della movimentazione

1.1.6. Ergonomia

1.1.7. Posti di lavoro

1.1.8. Sedili

1.2. SISTEMI DI COMANDO

1.2.1. Sicurezza ed affidabilità dei sistemi di comando

1.2.2. Dispositivi di comando

1.2.3. Avviamento

1.2.4. Arresto

1.2.4.1. Arresto normale

1.2.4.2. Arresto operativo

1.2.4.3. Arresto di emergenza

1.2.4.4. Assemblaggi di macchine

1.2.5. Selezione del modo di comando o di funzionamento

1.2.6. Guasto del circuito di alimentazione di energia

1.3. MISURE DI PROTEZIONE CONTRO I PERICOLI MECCANICI

1.3.1. Rischio di perdita di stabilità

1.3.2. Rischio di rottura durante il funzionamento

1.3.3. Rischi dovuti alla caduta o alla proiezione di oggetti

1.3.4. Rischi dovuti a superfici, spigoli od angoli

1.3.5. Rischi dovuti alle macchine combinate

1.3.6. Rischi connessi alle variazioni delle condizioni di funzionamento

1.3.7. Rischi dovuti agli elementi mobili

1.3.8. Scelta di una protezione contro i rischi dovuti agli elementi mobili

1.3.8.1. Elementi mobili di trasmissione

1.3.8.2. Elementi mobili che partecipano alla lavorazione

1.3.9. Rischi di movimenti incontrollati

1.4. CARATTERISTICHE RICHIESTE PER I RIPARI ED I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

1.4.1. Requisiti generali

1.4.2. Requisiti particolari per i ripari

1.4.2.1. Ripari fissi

1.4.2.2. Ripari mobili interbloccati

1.4.2.3. Ripari regolabili che limitano l'accesso

1.4.3. Requisiti particolari per i dispositivi di protezione

1.5. RISCHI DOVUTI AD ALTRI PERICOLI

1.5.1. Energia elettrica

1.5.2. Elettricità statica

1.5.3. Energie diverse dall'energia elettrica

1.5.4. Errori di montaggio

1.5.5. Temperature estreme

1.5.6. Incendio

1.5.7. Esplosione

1.5.8. Rumore

1.5.9. Vibrazioni

1.5.10. Radiazioni

1.5.11. Radiazione esterne

1.5.12. Radiazioni laser

1.5.13. Emissioni di materie e sostanze pericolose

1.5.14. Rischio di restare imprigionati in una macchina

1.5.15. Rischio di scivolamento, inciampo o caduta

1.5.16. Fulmine

1.6. MANUTENZIONE

1.6.1. Manutenzione della macchina

1.6.2. Accesso ai posti di lavoro e ai punti d'intervento utilizzati per la manutenzione

1.6.3. Isolamento dalle fonti di alimentazione di energia

1.6.4. Intervento dell'operatore

1.6.5. Pulitura delle parti interne

1.7. INFORMAZIONI

1.7.1. Informazioni e avvertenze sulla macchina

1.7.1.1. Informazioni e dispositivi di informazione

1.7.1.2. Dispositivi di allarme

1.7.2. Avvertenze in merito ai rischi residui

1.7.3. Marcatura delle macchine

1.7.4. Istruzioni

1.7.4.1. Principi generali di redazione

1.7.4.2. Contenuto delle istruzioni

1.7.4.3. Pubblicazioni illustrative o promozionali

2. REQUISITI ESSENZIALI SUPPLEMENTARI DI SICUREZZA E DI TUTELA DELLA SALUTE PER TALUNE CATEGORIE DI MACCHINE

2.1. MACCHINE ALIMENTARI E MACCHINE PER PRODOTTI COSMETICI O FARMACEUTICI

2.1.1. Considerazioni generali

2.1.2. Istruzioni

2.2. MACCHINE PORTATILI TENUTE E/O CONDOTTE A MANO

2.2.1. Considerazioni generali

2.2.1.1. Istruzioni

2.2.2. Macchine portatili per il fissaggio o altre macchine ad impatto

2.2.2.1. Considerazioni generali

2.2.2.2. Istruzioni

2.3. MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL LEGNO E DI MATERIE CON CARATTERISTICHE FISICHE SIMILI

3. REQUISITI ESSENZIALI SUPPLEMENTARI DI SICUREZZA E DI TUTELA DELLA SALUTE PER OVVIARE AI PERICOLI DOVUTI ALLA MOBILITÀ DELLE MACCHINE

3.1. CONSIDERAZIONI GENERALI

3.1.1. Definizioni

3.2. POSTI DI LAVORO

3.2.1. Posto di guida

3.2.2. Sedili

3.2.3. Posti per altre persone

3.3. SISTEMI DI COMANDO

3.3.1. Dispositivi di comando

3.3.2. Avviamento/spostamento

3.3.3. Funzione di spostamento

3.3.4. Spostamento delle macchine con conducente a piedi

3.3.5. Guasto del circuito di comando

3.4. MISURE DI PROTEZIONE CONTRO I PERICOLI MECCANICI

3.4.1. Movimenti incontrollati

3.4.2. Elementi mobili di trasmissione

3.4.3. Ribaltamento o rovesciamento laterale

3.4.4. Caduta di oggetti

3.4.5. Mezzi di accesso

3.4.6. Dispositivi di traino

3.4.7. Trasmissione di potenza tra la macchina semovente (o il trattore) e la macchina azionata

3.5. MISURE DI PROTEZIONE CONTRO ALTRI PERICOLI

3.5.1. Batteria d'accumulatori

3.5.2. Incendio

3.5.3. Emissioni di sostanze pericolose

3.6. INFORMAZIONI ED INDICAZIONI

3.6.1. Iscrizioni, segnalazioni e avvertimenti

3.6.2. Marcatura

3.6.3. Istruzioni

3.6.3.1. Vibrazioni

3.6.3.2. Usi molteplici

4. REQUISITI ESSENZIALI SUPPLEMENTARI DI SICUREZZA E DI TUTELA DELLA SALUTE PER PREVENIRE I PERICOLI DOVUTI AD OPERAZIONI DI SOLLEVAMENTO

4.1. CONSIDERAZIONI GENERALI

4.1.1. Definizioni

4.1.2. Misure di protezione contro i pericoli meccanici

4.1.2.1. Rischi dovuti alla mancanza di stabilità

4.1.2.2. Macchina che si sposta lungo guide o su vie di scorrimento

4.1.2.3. Resistenza meccanica

4.1.2.4. Pulegge, tamburi, rulli, funi e catene

4.1.2.5. Accessori di sollevamento e relativi componenti

4.1.2.6. Controllo dei movimenti

4.1.2.7. Movimenti di carichi durante la movimentazione

4.1.2.8. Macchine che collegano piani definiti

4.1.2.8.1. Movimenti del supporto del carico

4.1.2.8.2. Accesso del supporto del carico

4.1.2.8.3. Rischi dovuti al contatto con il supporto del carico in movimento

4.1.2.8.4. Rischio di caduta del carico dal supporto del carico

4.1.2.8.5. Piani

4.1.3. Idoneità all'impiego

4.2. REQUISITI PER LE MACCHINE MOSSE DA ENERGIA DIVERSA DA QUELLA UMANA

4.2.1. Comando dei movimenti

4.2.2. Controllo delle sollecitazioni

4.2.3. Impianti guidati da funi

4.3. INFORMAZIONI E MARCATURA

4.3.1. Catene, funi e cinghie

4.3.2. Accessori di sollevamento

4.3.3. Macchine di sollevamento

4.4. ISTRUZIONI

4.4.1. Accessori di sollevamento

4.4.2. Macchine di sollevamento

5. REQUISITI ESSENZIALI SUPPLEMENTARI DI SICUREZZA E DI TUTELA DELLA SALUTE PER LE MACCHINE DESTINATE AD ESSERE UTILIZZATE NEI LAVORI SOTTERRANEI

5.1. RISCHI DOVUTI ALLA MANCANZA DI STABILITÀ

5.2. CIRCOLAZIONE

5.3. DISPOSITIVI DI COMANDO

5.4. ARRESTO DELLO SPOSTAMENTO

5.5. INCENDIO

5.6. EMISSIONI DI GAS DI SCARICO

6. REQUISITI ESSENZIALI SUPPLEMENTARI DI SICUREZZA E DI TUTELA DELLA SALUTE PER LE MACCHINE CHE PRESENTANO PARTICOLARI PERICOLI DOVUTI AL SOLLEVAMENTO DI PERSONE

6.1. CONSIDERAZIONI GENERALI

6.1.1. Resistenza meccanica

6.1.2. Controllo delle sollecitazioni per le macchine mosse da un'energia diversa dalla forza umana

6.2. DISPOSITIVI DI COMANDO

6.3. RISCHI PER LE PERSONE CHE SI TROVANO NEL SUPPORTO DEL CARICO O SOPRA DI ESSO

6.3.1. Rischi dovuti ai movimenti del supporto del carico

6.3.2. Rischio di caduta delle persone dal supporto del carico

6.3.3. Rischio dovuto alla caduta di oggetti sul supporto del carico

6.4. MACCHINE CHE COLLEGANO PIANI DEFINITI

6.4.1. Rischi per le persone che si trovano nel supporto del carico o sopra di esso

6.4.2. Comandi ai piani

6.4.3. Accesso al supporto del carico

6.5. MARCATURE


 

ANNEX II : Declarations

A. EC DECLARATION OF CONFORMITY OF THE MACHINERY

B. DECLARATION OF INCORPORATION OF PARTLY COMPLETED MACHINERY

ANNEX III : CE marking

ANNEX IV : Categories of machinery to which one of the procedures referred to in Article 12(3) and (4) must be applied

ANNEX V : Indicative list of the safety components referred to in Article 2(c)

ANNEX VI : Assembly instructions for partly completed machinery

ANNEX VII

A. Technical file for machinery

B. Relevant technical documentation for partly completed machinery

ANNEX VIII : Assessment of conformity with internal checks on the manufacture of machinery

ANNEX IX : EC type-examination

ANNEX X : Full quality assurance

ANNEX XI : Minimum criteria to be taken into account by Member States for the notification of bodies

ANNEX XII : Correlation table / Directive 98/37/EC | Directive 2006/42/EC